Gonfietti senza glutine

Che ne dite di provare i Gonfietti senza glutine?

Gonfietti senza glutine

I Gonfietti  sono prelibate frittelle croccanti fuori e soffici dentro, fritte in olio bollente e poi condite con zucchero a velo o con miele

Tradizionalmente i Gonfietti si preparano a Carnevale ma sono cosi’ buoni che vale la pena di prepararli in ogni periodo dell’anno. La ricetta che vi propongo vi consentirà di preparare dei Gonfietti senza glutine che sono francamente indistinguibili da quelli con glutine. Cosi’ li mangeranno proprio tutti in famiglia. Parlo naturalmente per esperienza vissuta.

Come molti di voi sanno sicuramente molto bene quando diventi celiaco da adulto cerchi  sapori e gusti che richiamino sapori e gusti amati per anni. Questo è quello che è successo a me e alle mie figlie. Ecco perché provo e riprovo le ricette fino ad ottenere un gusto indistinguibile dalla stessa ricetta con il glutine. Se vi va di condividere il mio pensiero  seguite il mio blog  e provate le mie ricette.

Gonfietti senza glutine

Ma torniamo ai Gonfietti senza glutine.

Questi dolci che a casa mia abbiamo sempre chiamato Gonfietti sono presenti in tante varianti nelle diverse zone della Sicilia.

Sono comunemente noti come sfingi o sfinci. A seconda della località si considera il nome sfince femminile o maschile. Infatti si chiamano le sfinci, gli sfinci o i sfinci. Un pò come le arancine che a Palermo si chiamano arancine ( al femminile ) e a Catania arancini ( al maschile ).

Gonfietti senza glutine

Ma viene da chiedersi chi ha inventato le Sfinci o Gonfietti ?

Quelle che noi vantiamo come dolci tradizionali siciliani sono in realtà tramandati dagli arabi che hanno dominato la Sicilia. Ancora oggi nei paesi arabi per le feste si preparano le Isfag che tradotto significa spugne. Per la verità il nome descrive il loro aspetto : morbide frittelle dalla consistenza spugnosa.

Gonfietti senza glutine

 

Ingredienti dei Gonfietti senza glutine

Acqua (250 ml)

Mix C Schar   (150 gr)

Uova (3)

Zucchero (50 gr)

Burro (50 gr)

La scorza grattugiata di un limone

Un pizzico di sale

Olio EVO per friggere

Zucchero a velo o miele per guarnire

Preparazione della ricetta dei Gonfietti senza glutine

  1. Mettete sul fuoco una casseruola piuttosto larga con l’acqua,il burro e il sale e fatela scaldare. Quando il burro si sarà liquefatto e l’acqua bolle togliete la casseruola dal fuoco e gettatevi dentro in un sol colpo la farina senza glutine setacciata. Mescolate subito con un cucchiaio di legno sciogliendo bene i grumi.
  2. Rimettete la casseruola sul fuoco e lavorate la pasta finche’ si stacchera’ dalle pareti (2-3 min.).
  3. Fuori dal fuoco aggiungete le uova, una per volta,sempre continuando a sbattere l’impasto.
  4. Unite lo zucchero e la scorza grattugiata da un limone e continuare a mescolare.
  5. Quando la pasta fa le bolle lasciatela riposare dieci minuti.

Gonfietti senza glutine

In una pentola capiente mettete l’olio evo e quando molto caldo gettatevi mezzo cucchiaio di impasto per volta.

Gonfietti senza glutine

Per la buona riuscita della ricetta ideale è utilizzare una pentola di qualità con cestello. Vi consiglio, senza esitazione, Lagostina linea Rossa Wok in acciaio inox con cestello per friggere. La forma semisferica permette di ottimizzare la quantità di olio, la doppia maniglia assicura una presa sicura, molto bello il design. La linea rossa è la gamma di pentole Lagostina ideata e sviluppata dallo Chef Simone Rugiati. Potete scegliere la versione con coperchio in vetro. Con questa versione il wok offre la possibilità di cuocere a vapore e quindi potete utilizzare la pentola per tante altre ricette oltre che per fritture.

I gonfietti sono pronti quando son ben gonfi e dorati.

Gonfietti senza glutine

Scolateli e versateli su carta per assorbire l’olio e poi sistemateli su un piatto di portata.

Cospargeteli con zucchero a velo oppure con miele caldo. Se volete rendere veramente speciali questi gonfietti  preparate uno sciroppo versando in un pentolino 1 tazzina di caffé di miele, 2 tazzine di  zucchero, 1 tazzina di acqua e la scorza grattugiata di mezzo limone. Portate ad ebollizione e lasciate bollire per tre minuti. Togliete dal fuoco e fate raffreddare. Veraste sui vostri gonfietti senza glutine. Sarà amore al primo morso.

 

Consigli

Controllate che tutti gli ingredienti utilizzati per lla preparazione della ricetta siano senza glutine. In particolare accertatevi sempre che lo zucchero a velo da voi acquistato sia senza glutine cioè che abbia il bollino che lo certifica. Una valida alternativa è preparare lo zucchero a velo a casa. Avremo bisogno soltanto di un buon mixer e di zucchero semolato normale. Mettiamo il tutto a lavorare dentro al mixer alla velocità massima a intervalli di 30 secondi, fino a quando avremo ottenuto una polvere della consistenza e della grana desiderate.

Con la dose della ricetta potete preparare una quarantina di Gonfietti senza glutine

Il dolce è buonissimo per grandi e piccini. Ai bimbi sotto i due anni e’ bene dare i gonfietti ricoperti di zucchero a velo. Il miele e’ un alimento consigliato ai bambini che hanno compiuto due anni.

Gonfietti senza glutine

 

Conservazione dei Gonfietti senza glutine

Il gonfietti si conservano a temperatura ambiente per ventiquattro ore. Vi lascio il link di sacchetti copri-alimenti con elastico che può essere allungato per adattarsi alle dimensioni del contenitore, il che è molto comodo.

Gonfietti senza glutine

 

Se volete conoscere la ricetta dei Gonfietti con glutine vi lascio il link 

Leggendola noterete che l’unica differenza è costituita dalla farina utilizzata.

Ti potrebbe interessare:

Chiacchere

 

frollini al miele

Squisiti modicani

 

 

Torta nua

 

Sfincione palermitano

 

Cordon bleu

 

Spinacine

 

Pasta frolla

 

Sul sito www.Mamma ho perso il glutine.it  potrete trovare tante altre interessanti idee…….

222 views

Summary
recipe image
Recipe Name
Gonfietti senza glutine
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time